Approvato negli Usa il primo vaccino al mondo per la chikungunya

Le autorità sanitarie statunitensi hanno approvato il primo
vaccino al mondo contro la chikungunya, un virus diffuso da
zanzare infette che la Food and Drug Administration (Fda) ha
definito “una minaccia emergente per la salute globale”.
    Il vaccino, sviluppato dall’europea Valneva e che sarà
commercializzato con il nome Ixchiq, è stato approvato per le
persone di età pari o superiore a 18 anni che corrono un rischio
maggiore d’esposizione, ha affermato la Fda. Si prevede che il
via libera a Ixchiq da parte dell’autorità di regolamentazione
dei farmaci statunitense accelererà il lancio del vaccino nei
paesi in cui il virus è più diffuso. La chikungunya, che provoca
febbre e forti dolori articolari, è generalmente riscontrata
nelle regioni tropicali e subtropicali dell’Africa, del sudest
asiatico e in alcune parti delle Americhe. “Tuttavia, il virus
chikungunya si è diffuso in nuove aree geografiche causando un
aumento della prevalenza globale della malattia”, ha affermato
la Fda segnalando più di cinque milioni di casi negli ultimi 15
anni.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Fonte Ansa.it

Calendario Notizie

Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031