Argentina, Milei chiude a Paesi che non rispettano la libertà

Il candidato ultraliberale
alla presidenza dell’Argentina, Javier Milei, ha ribadito che un
suo eventuale governo non manterrà relazioni con Paesi che non
rispettano le libertà individuali come Russia e Cina, ma ha
smentito che questo implicherebbe la chiusura delle relazioni
commerciali con tali Paesi.
    “Ho affermato in ripetute occasioni il mio allineamento con
gli Stati Uniti, con Israele e con il mondo libero e non sono
disposto a intavolare relazioni con quelli che non rispettano la
democrazia liberale, e che non rispettano le libertà, ma le
relazioni commerciali le stabiliscono i privati”, ha detto Milei
nell’ultimo dibattito televisivo in vista del ballottaggio del
19 novembre.
    Il candidato del peronismo moderato (centro sinistra), Sergio
Massa, ha sottolineato a sua volta che una rottura delle
relazioni commerciali con il Brasile, il cui presidente è stato
tacciato di “comunista” da Milei, signifcherebbe “la perdita di
due milioni di posti di lavoro”.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Fonte Ansa.it

Calendario Notizie

Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930