Borsa: Europa accelera e guarda a Wall Street, Milano +0,8%

Borse europee accelerano a metà
mattinata con gli investitori concentrati sugli esiti delle
trimestrali e in vista, dopo i dati sulla crescita economica,
delle prossime mosse delle banche centrali sul taglio dei tassi.
    Dopo la Bce ora tocca alla Fed ed alla Banca d’Inghilterra con i
rendimenti dei titoli di Stato che sono poco mossi. Sul versante
valutario l’euro sale a 1,0843 sul dollaro.
    L’indice d’area stoxx 600 guadagna lo 0,2% in vista
dell’avvio di Wall Street dove i future sono negativi. In luce
Madrid (+1,1%). Bene anche Milano (+0,8%), Londra (+0,6%),
Parigi (+0,4%) e Francoforte (+0,1%), con quest’ultima che
sconta il dato negativo del Pil nel 2023. I listini sono
sostenuti dalle banche (+0,9%), alle prese con le trimestrali
nell’ambito delle quali la spagnola Bbva (+4,7%) ha messo a
segno un utile del 2023 oltre 8 miliardi. In crescita il settore
informatico (+0,6%), dopo le performance positive di Wall
Street. Lieve rialzo per le auto (+0,1%), con Renault (+0,6%)
che abbandona la quotazione di Ampere e Volkswagen (-0,6%)
quella della sua unità di batterie PowerCo. Poco mosse l’energia
e le utility (+0,1%), con il gas a 28,3 euro e il petrolio in
flessione.
    A Piazza Affari corre Stellantis (+2,6%). In gran spolvero le
banche dove avanzano Banco Bpm (+2,4%), Bper (+2%), Intesa
(+1,5%), Unicredit (+1,2%) e Mps (+0,9%). Rimbalza Stm (+0,9%),
dopo le perdite dei giorni scorsi con le stime per il 2024 in
lieve calo. Scivola fortemente Saipem (-10%), con l’incidente
senza feriti della nave posatubi Castorone al largo delle acque
australiane e le previsioni di una riduzione della produzione
del greggio.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Fonte Ansa.it

Calendario Notizie

Febbraio 2024
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829