Borsa: l’Asia chiude in calo con la Cina, pesa Evergrande

Le Borse asiatiche chiudono in
calo, appesantite dai listini cinesi che scontano i timori
provocati dalla vicenda Evergrande e da una crescita economica
che stenta a ripartire. Sotto i riflettori resta il tema del
taglio dei tassi d’interesse, in vista delle nuove indicazione
della Federal Reserve.
    Positiva Tokyo (+0,11%). Sul mercato valutario lo yen torna a
rafforzarsi sul dollaro, a un valore di 147,20, e sull’euro a
159,50. A contrattazioni ancora in corso in netta flessione Hong
Kong (-1,7%), Shanghai (-1,2%), Shenzhen (-2,1%), Seul (-0,1%) e
Mumbai (-0,3%).
    Sul versante macroeconomico in arrivo il Pil dell’Eurozona,
Germania, Francia, Italiane Spagna. Previsti anche l’indice dei
prezzi alla produzione dell’Italia, la fiducia dei consumatori
dell’Eurozona, i consumi in Francia e l’inflazione in Spagna.
    Dagli Stati Uniti attesi i prezzi delle abitazioni, la fiducia
dei consumatori e le variazioni settimanali delle scorte di
petrolio.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Fonte Ansa.it

Calendario Notizie

Febbraio 2024
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829