Borsa: l’Europa conferma il rosso con Wall Street, Milano -1,8%

Le Borse europee confermano il
rosso con l’avvio in calo di Wall Street che, a sua volta guarda
alla Fed e all’inflazione Usa entrambe previste domani. Da
Powell potrebbe arrivare un’altra spallata ai mercati, già
delusi dalle parole
della presidente della Bce, Christine Lagarde, che ha escluso
una traiettoria “lineare” nel taglio dei tassi.
    Milano resta la peggiore e allarga ancora le perdite a -1,8%, trascinata al ribasso dalle vendite sui titoli di Stato. Il
Ftse Mib (33.949 punti) indossa la maglia nera in un’Europa
demoralizzata dall’incertezza politica emersa con il voto
europeo. Parigi cede l’1,07%, Francoforte lo 0,6%, Londra lo
0,94% Lo spread tra Btp e Bund salito fino a quota 150, scende a
147 punti mentre il rendimento del decennale italiano che tocca
il 4,16%, lima al 4,11%. Scendono sotto il 3,3% i titoli di
Stato francesi, che vedono
lo spread con il Bund ai massimi dal 2020, mentre sono state
smentite le voci di dimissioni del presidente Macron. Prosegue
il calo dell’euro, che scende sotto i minimi della vigilia,
scambiando a 1,0721 sul dollaro (-0,4%).
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Fonte Ansa.it

Calendario Notizie

Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930