Borsa: Milano tiene con l’Europa, attesa per dati Usa e tassi

Piazza Affari supera la boa di metà
seduta ondeggiando attorno alla parità (Ftse Mib +0,2%), in
linea con le altre Borse europee che vanno dal rialzo dello 0,6%
di Amsterdam al calo dello 0,7% di Parigi, dove pesano sempre
Dassault (-10%) e Bnp Paribas (-7%) dopo i conti trimestrali.
    I mercati attendono la raffica di dati macroeconomici dagli
Usa, comprese le richieste di sussidi di disoccupazione, e gli
orientamenti delle banche centrali sul taglio dei tassi, dopo
che la Banca d’Inghilterra ha confermato come previsto quelli
sulla sterlina.
    Lo spread tra Btp e Bund a 10 anni è tornato sui livelli
dell’avvio della seduta a 155 punti base, con il gas che invece
scende del 3% sotto quota 30 euro al Megawattora.
    In Borsa a Milano tra i titoli principali spicca Ferrari che
sale del 5% a 341 euro dopo conti che hanno sancito una chiusura
d’anno con utile netto di 1,25
miliardi, in crescita del 34% sul 2022.
    Tim conferma un rialzo attorno al punto percentuale dopo che
il Mef ha presentato nei tempi previsti l’offerta per l’acquisto
del 100% di Sparkle, mentre Hera, Enel e A2a cedono oltre il
2%.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Fonte Ansa.it

Calendario Notizie

Marzo 2024
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031