Come correggere la nuova criticità di Windows 10

Il nuovo Windows 10 ha un difetto di sicurezza che è già stato sfruttato dagli hacker. Potreste essere infettati da malware semplicemente scaricando un file, poiché File Explorer lo aprirà automaticamente e lo visualizzerà in anteprima. Anche Windows 7 ha lo stesso problema.Cosa c’è da sapereMicrosoft ha annunciato questo problema di sicurezza il 23 marzo 2020. La società afferma di essere “a conoscenza di attacchi mirati limitati” che utilizzano i difetti nella libreria Adobe Type Manager. “Esistono diversi modi in cui un utente malintenzionato può sfruttare la vulnerabilità, ad esempio convincere un utente ad aprire un documento o a visualizzarlo nel riquadro Anteprima di Windows“, secondo l’avviso di sicurezza di Microsoft.Il difetto riguarda tutte le versioni di Windows in uso attivo: Windows 10, Windows 8.1, Windows 8, Windows 7 e varie versioni di Windows Server. (Naturalmente, se state utilizzando una versione crackata di Windows 7 e quindi non state pagando per aggiornamenti di sicurezza estesi, non otterrete una patch di sicurezza).Un portavoce di Microsoft ha dichiarato a TechCrunch che Microsoft sta lavorando a una correzione e si aspetta che sia disponibile intorno al 14 aprile 2020.Fino ad allora, Microsoft offre una soluzione alternativa che proteggerà i PC dal difetto di sicurezza.Cosa farePer ovviare al difetto, tutto ciò che bisogna fare è disabilitare i pannelli Anteprima e Dettagli in Esplora file (o Esplora risorse su versioni precedenti di Windows.) Windows non visualizzerà automaticamente le anteprime dei file dei caratteri OTF, e questo vi proteggerà.Potreste comunque essere attaccati se aprirete un file dannoso. Tuttavia, la semplice visualizzazione del file in Esplora file non sarà un rischio.Per fare ciò, aprite Esplora file e cliccate sulla scheda “Visualizza” nella parte superiore della finestra.Assicuratevi che entrambe le opzioni “Riquadro di anteprima” e “Riquadro dettagli” nella sezione Riquadri siano disattivate. Fate quindi clic per attivarli e disattivarli.Quindi, cliccate sull’icona “Opzioni” sul lato destro della barra multifunzione. Se viene visualizzato un menu, selezionate “Cambia cartella e opzioni di ricerca”.Cliccate sulla scheda “Visualizza”. Nella casella “Impostazioni avanzate”, abilitate l’opzione “Mostra sempre icone, mai anteprime”.Fine. Cliccate sul pulsante “OK” per salvare le modifiche. Chiudete quindi tutte le finestre aperte di Esplora file (o riavviate il computer) per rendere effettive le modifiche. Su Windows 7 dovrete cambiare queste stesse opzioni. Si trovano in un posto leggermente diverso in Esplora risorse.Innanzitutto, cliccate su Organizza -> Layout e utilizzate le opzioni nel menu per disabilitare il riquadro Dettagli e il riquadro Anteprima.In secondo luogo, cliccate su Organizza -> Opzioni cartella e ricerca in Esplora risorse per aprire la finestra delle opzioni. Abilitate l’opzione “Mostra sempre icone, mai anteprime” nello stesso posto. Questa modifica sarà necessaria solo fino a quando Microsoft non emetterà un aggiornamento che risolve il problema. Quando questo sarà rilaciato, potrete riattivare le anteprime. (Tuttavia, su Windows 7 senza aggiornamenti di sicurezza, probabilmente il consiglio è di lasciarlo disabilitato in modo permanente.)25 marzo 2020

Fonte Fastweb.it

Calendario Notizie

Giugno: 2021
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930