Coronavirus. Dimesso dall’ospedale Boris Johnson. Il premier: “Grazie per le cure eccellenti”

Coronavirus

“Continuerà la ripresa dalla malattia a Chequers”

 “Su consiglio del suo team medico – ha detto il portavoce – non ritornerà immediatamente al lavoro”


Boris Johnson è stato dimesso dall’ospedale. Lo ha annunciato un portavoce di Downing Street specificando che “continuerà la ripresa dalla malattia a Chequers”, la residenza estiva del premier britannico. “Su consiglio del suo team medico – ha detto ancora il portavoce – non ritornerà immediatamente al lavoro”.

Johnson, che è stato ricoverato una settimana per il Covid 19 trascorrendo anche alcuni giorni in terapia intensiva, “desidera ringraziare tutti al St Thomas per l’eccellenti cure che ha ricevuto”, ha detto ancora il portavoce. “Tutti i suoi pensieri sono rivolte alle persone colpite da questa malattia”, ha poi concluso. Risultato positivo al virus il 27 marzo scorso, Johnson si era isolato a Downing Street continuando a lavorare e presiedendo le riunioni del governo in videoconferenza. A seguito del persistere dei sintomi domenica scorsa era stato ricoverato all’ospedale St. Thomas e, di fronte ad un peggioramento delle condizioni, lunedì sera era stato trasferito in terapia intensiva da dove è uscito giovedì scorso.

Carrie Symonds: “Non potrei ringraziare abbastanza il nostro Servizio sanitario nazionale”
La fidanzata del premier britannico Boris Johnson, Carrie Symonds, esulta per il ritorno a casa del premier dopo il ricovero a causa del Covid-19 e ringrazia il personale sanitario. “Non potrei ringraziare abbastanza il nostro Servizio sanitario nazionale. Lo staff al St Thomas’ Hospital e’ stato incredibile”, ha affermato secondo quanto riportano i media britannici. 

Fonte Rainews.it

Calendario Notizie

Febbraio: 2021
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728