Cosa fare se l’iPhone non si carica

Uno dei peggiori incubi per una persona è collegare l’iPhone al caricatore e non avere nessun segnale. L’icona della batteria non mostra la ricarica in corso e lo smartphone non sembra dare segni di vita. Può sembrare strano, ma capita spesso un problema del genere e immediatamente sale l’ansia: cosa può essere successo? Cosa si è rotto? Come risolvere il problema?La batteria è un componente fondamentale per uno smartphone, ma intervenire quando mostra dei problemi è piuttosto complicato, non potendo smontare il dispositivo. Fortunatamente nella maggior parte dei casi si può risolvere con semplici trucchetti oppure intervenendo sulle impostazioni dell’iPhone.Controlla i connettori dei caviCi sono fili esposti che escono dall’isolamento di plastica in qualche punto lungo il cavo? Il cavo è piegato o piegato ad angolo acuto? Se la risposta è “Sì” ricicla il cavo rotto, gettalo nei rifiuti elettronici e acquistane uno nuovo. Quando i fili all’interno del cavo Lightning si rompono si interrompe il circuito di ricarica e l’iPhone non riesce a caricarsi correttamente. Purtroppo si tratta di un problema comune dei cavi di ricarica Lightning che sono realizzati con un tipo di plastica morbida e gommata che cede nel tempo.Controlla anche i contatti dorati presenti sul connettore Lightning del cavo. Se sono sporchi o scoloriti provate a pulirli con molta dolcezza, in modo da non rompere i singoli contatti.Riavvia l’iPhoneIl software dell’iPhone, a volte, può andare in confusione durante le operazioni di ricarica: il software può arrestarsi in modo anomalo e non funzionare correttamente. Cosa fare? Riavviare lo smartphone.Se avete un iPhone X o iPhone 11, dovete tenere premuti contemporaneamente il pulsante laterale e uno dei pulsanti di regolazione del volume finché non appare la schermata “Scorri per spegnere“. Rilasciate i pulsanti e fate scorrere il dito sullo schermo per spegnere il telefono.Sull’iPhone 8 o versioni precedenti, bisogna tenere premuto il pulsante laterale fino a quando viene visualizzata la schermata “Scorri per spegnere”. Rilasciate il pulsante laterale e fate scorrere il dito sullo schermo per spegnere il telefono.Una volta che lo schermo diventa completamente nero, tenere premuto il pulsante laterale fino a quando non compare il logo Apple al centro del display. Quando il telefono ha terminato l’avvio, mettetelo in carica per vedere se la batteria inizia a caricarsi. Dopo il riavvio, è sempre una buona idea controllare la presenza di possibili aggiornamenti del sistema operativo che potrebbero risolvere il problema relativo alla carica.Aggiorna il sistema operativoIl software che gestisce la ricarica dell’iPhone può contenere una serie di errori. Solitamente Apple rileva questi bug e li corregge con degli aggiornamenti. Importante: per scaricare l’aggiornamento, la batteria dello smartphone deve essere carica almeno al 60%. Questo perché, come dichiarato dalla Apple stessa, se la batteria si scarica durante l’aggiornamento il telefono potrebbe riportare dei danni.Per aggiornare l’iPhone basta accedere alle “Impostazioni“, poi su “Generali” e “Aggiornamento software“. Qui è possibile vedere se è disponibile un aggiornamento al software iOS. In tal caso, eseguire l’aggiornamento, attendere il riavvio del telefono e provare a caricare nuovamente lo smartphone.Controlla il connettore Lightning dell’iPhoneconnettore iphoneLanugine e polvere possono accumularsi all’interno della porta Lightning dell’iPhone durante l’uso quotidiano, soprattutto se il telefono viene spesso tenuto in una tasca dei pantaloni. La lanugine impedisce fisicamente al cavo Lightning di inserirsi completamente e di stabilire un collegamento solido. La si può rimuovere utilizzando uno stecchino di legno o di plastica, materiali che non rischiano di compromettere la porta. Non spruzzare aria compressa nel connettore Lightning per rimuovere la sporcizia, perché può spingere più a fondo lo sporco, rischiando anche di compromettere le parti restanti dello smartphone.Controllare l’adattatore di ricarica o la fonte di alimentazione USBcaricabatteria iphoneGli iPhone hanno bisogno di una certa quantità di energia se ricaricati da una fonte USB per ricaricarsi entro un ragionevole lasso di tempo, ovvero poche ore. La fonte di alimentazione più affidabile è il caricabatterie prodotto da Apple e incluso nella confezione del telefono. Se si decide di utilizzare delle fonti di energia alternative, come ad esempio le porte USB del computer, bisogna assicurarsi che siano abbastanza potenti, altrimenti lo smartphone potrebbe impiegare delle ore a completare il ciclo di ricarica. Se lo schermo dell’iPhone è acceso, o lo smartphone viene utilizzato mentre è collegato a una di queste fonti a bassa corrente, l’energia fornita per caricare la batteria potrebbe non essere sufficiente.Controlla il dispositivo di ricarica wirelessGli iPhone prodotti dal 2017 in poi, inclusi iPhone 8 e iPhone X, supportano la ricarica wireless. Per utilizzare la ricarica wireless è necessario disporre di uno speciale pad o superficie di ricarica wireless progettata esclusivamente per funzionare con lo standard di ricarica wireless Qi. Se hai problemi di ricarica con un cavo Lightning e hai a disposizione un dispositivo di ricarica wireless potrebbe essere un’ottima alternativa, 8 aprile 2020

Fonte Fastweb.it

Calendario Notizie

Giugno: 2021
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930