Da oggi il turismo sarà smart

Da oggi in poi il turismo sarà sempre più smart. Non si può leggere altrimenti l’accordo stipulato dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, il Ministero dello Sviluppo Economico e l’Agenzia per l’Italia Digitale per la creazione di nuovi servizi digitali. Tutto questo dovrebbe garantire un accesso facilitato a cittadini e visitatori al patrimonio artistico, naturale e culturale dell’Italia.Il protocollo prevede che in tutti i siti italiani di interesse turistico e culturale venga installata una rete Wi-Fi federata a banda ultra-larga, con un sistema di accesso unico, compatibile anche con SPID, il sistema pubblico di identità digitale.Il progetto, tuttavia, non sarà permanente e avrà durata triennale al termine dei quali il governo deciderà se prolungarlo di altri due anni, mantenerlo gratuito o riformularne i termini di condizione. Il tutto dovrebbe partire entro gennaio 2017 con l’attivazione delle prime tre sperimentazioni di allestimenti di reti Wi-Fi. A essere interessate da questo progetto saranno le grandi aree balneari, i 51 siti Unesco e le 18 Città della cultura, con connessioni presenti in aeroporti, porti e autostrade.27 luglio 2016

Fonte Fastweb.it

Calendario Notizie

Giugno: 2021
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930