Ester uccisa con coltello da caccia, omicidio premeditato

Igor Moser ha utilizzato un
coltello da caccia per uccidere l’ex compagna Ester Palmieri.
    L’uomo, di 45 anni, ha colpito la 37enne con un fendente al
collo, recidendo in un solo colpo sia l’arteria carotide, sia la
vena giugulare. La conferma – apprende l’ANSA – è arrivata dai
primi riscontri dell’autopsia effettuata sul corpo della donna
dal medico legale Dario Raniero, su incarico della Procura della
Repubblica. L’esame autoptico è avvenuto all’ospedale Santa
Chiara di Trento.
    Il fatto che l’uomo si sia portato il coltello da casa
suffragherebbe la tesi degli inquirenti, secondo cui il
femminicidio è stato premeditato.
    Non è ancora chiaro se la 37enne è stata colpita di fronte o
di spalle, tuttavia si ritiene che sia stata colta di sorpresa.
    La morte è poi sopraggiunta per shock emorragico.
    Il coltello utilizzato per il delitto è stato rinvenuto dagli
investigatori conficcato sulla stessa trave impiegata da Moser
per togliersi la vita.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Fonte Ansa.it

Calendario Notizie

Marzo 2024
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031