Festa azzurra del gol a Firenze. l’Italia travolge 6-0 la Moldavia

Amichevole allo Stadio ‘Franchi’

Apre le marcature Cristante, seguito dal debuttante Caputo e dalla doppietta di El Shaarawy, in mezzo un’autorete. Nella ripresa anche Berardi va a referto. Avversario troppo debole per un test probante, ma c’è fiducia per il doppio impegno di Nations League contro Polonia e Olanda. Soddisfatto il ct Mancini: “Mentalità buona anche cambiando giocatori”


Arriva il 17° risultato utile consecutivo per la Nazionale nell’era di Roberto Mancini. L’Italia batte 6-0 la Moldavia nell’amichevole dello Stadio ‘Franchi’ di Firenze, test in vista del doppio impegno di Nations League, a Danzica contro la Polonia domenica e a Bergamo contro l’Olanda mercoledì.
 
Troppo inferiore tecnicamente l’avversario, ma il ct è soddisfatto a fine partita, ai microfoni di RaiSport: “Tante cose interessanti, qualche difficoltà nei primi 15’, ma era abbastanza normale con tanti giocatori cambiati, poi hanno fatto molto bene. La mentalità e buona anche cambiando i giocatori, è una nota positiva”.
 
Mancini con il suo 4-3-3: Sirigu; Lazzari, Mancini, Acerbi, Biraghi; Locatelli, Cristante, Bonaventura; Berardi, Caputo (esordiente in azzurro a 33 anni), El Shaarawy. Firat schiera il 5-3-1-1: Koselev; Platica, Craciun, Posmac, Armas, Marandici; Rata, Carp, Ionita (del Benevento); Suvorov; Nicolaescu. Arbitra il tedesco Siebert.
 
Amichevole sì, ma dopo 2’ Carp entra duro su Locatelli e si becca l’ammonizione. Il primo pericolo lo corre Sirigu, che deve distendersi sul diagonale di Nicolaescu al 7’.  Al 17’ El Shaarawy si fa ipnotizzare dal portiere avversario, ma sul corner Cristante trova la spizzata vincente (18’). Al 23’ Caputo bagna il debutto col gol su invito di Biraghi. Alla mezz’ora arriva la rete di El Shaarawy con un bell’esterno destro. Al 37’ Posmac per anticipare Caputo confeziona un autogol d’autore. Prima del riposo doppietta del ‘Faraone’ che insacca di testa un suggerimento di Lazzari (46’).
 
Nella ripresa girandola di cambi. Mancini al 66’ manda in campo Emerson Palmieri per Biraghi, Cragno per Sirigu, Grifo per El Shaarawy, Sensi per Bonaventura. Al 72’ Berardi va in gol su assist di Grifo. Al 75’ altre due sostituzioni per gli azzurri: è la volta di Lasagna per Caputo e Kean per Berardi. L’Italia fa possesso palla e la partita scivola via fino al fischio finale.

Fonte Rainews.it

Calendario Notizie

Dicembre: 2020
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031