Fiorentina-Benevento 0-1, Improta guasta l’esordio di Prandelli

I sanniti espugnano il ‘Franchi’. Pippo Inzaghi torna a vincere dopo 4 ko

Cesare Prandelli battezza con una sconfitta il suo ritorno sulla panchina della Fiorentina. Nel lunch match dell’ottava giornata di Serie A la Viola perde 1-0 in casa col Benevento e resta inchiodata a otto punti. Al Franchi primo tempo bloccato e con poche occasioni. Nella ripresa poi Improta decide la gara al 52′ con un destro preciso dal limite. Pippo Inzaghi torna a vincere dopo quattro ko di fila


Al ‘Franchi’ colpo del Benevento che grazie a un gol di Improta batte 1-0 la Fiorentina. Nuovo esordio in viola per Cesare Prandelli dopo 10 anni. Problemi nel riscaldamento per Bonaventura, spazio a Duncan. Prandelli ritrova Pezzella  in difesa e vara il 4-2-3-1: Kouame, Castrovilli e Ribery alle spalle di Vlahovic. Pippo  Inzaghi, reduce da quattro sconfitte deve fare a meno di Dabo. Gioca Hetemai, chance dal primo minuto a Moncini e Improta nel tridente con Sau.
 
Prima mezz’ora con ritmo basso, a causa anche dei numerosi falli. Viola pericolosi con Biraghi che al 6’ prova un mancino tagliato i ma Montipò è attento a mettere in angolo. Al 21’ cambio di gioco veloce di Amrabat per Ribery che punta il suo avversario e appoggia per l’inserimento di Biraghi: mancino di prima intenzione dell’esterno, ma palla che termina altissima.Gli ospiti ci provano con Ionita e Barba.  Al 42’ scontro di gioco tra Ribery e Schiattarella e il francese è costretto a uscire per un problema muscolare, al suo posto Saponara. Primo tempo tutto sommato senza grandi emozioni e con ritmi abbastanza lenti. 

A inizio ripresa subito una novità per Inzaghi che manda in campo Roberto Insigne al posto di Sau.  La gara si sblocca al 52′: errore difensivo di Biraghi e Improta infila rasoterra Dragowski. Al  55′ triplo cambio per Prandelli: fuori Kouamé, Duncan e Igor, dentro rispettivamente Cutrone, Pulgar e Lirola. Al 60′ bel cross di Biraghi dalla sinistra, Castrovilli va in tuffo di testa ma non ci arriva di un soffio.   Buona densità dei campani a centrocampo e viola troppo spesso in ritardo nel pressing. Al 64’ Improta serve bene Insigne che prova a chiudere col mancino sul primo palo, ma trova l’opposizione di Dragowski in angolo. Al  72′  ultimo cambio per Prandelli: dentro Borja Valero al posto di Amrabat, ma è il Benevento ad apparire più compatto. Al 79′ altro errore di Biraghi che sbaglia il rilancio: Insigne tira sul palo lontano ma non trova lo specchio. All’81’ Lapadula su punizione impegna seriamente Dragowski. All’86′  Vlahovic vicino al pari. L’attaccante va di tacco, su un assist rasoterra dalla destra, ma Montipò si oppone. Il Benevento regge bene e porta a casa tre punti preziosi. Per Prandelli ci sarà molto da lavorare.  
 

Fonte Rainews.it

Calendario Notizie

Dicembre: 2020
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031