Francia: ok consiglio di Stato a divieto abaya a scuola

Il consiglio di Stato della Francia
ha approvato oggi il divieto di indossare nelle scuole la abaya,
abito lungo utilizzato da molte allieve musulmane. Una misura
difesa nei giorni scorsi dallo stesso presidente francese,
Emmanuel Macron. Il Consiglio di Stato di Parigi conferma il
divieto dell’abaya nelle scuole di Francia respingendo così il
ricorso presentato nei giorni scorsi dell’associazione Action
droits des musulmans (Adm). L’uso dell’abaya, affermano i
giudici del più alto organo della giustizia amministrativa
francese, “si iscrive in un logica di affermazione religiosa”.
    Di conseguenza, il suo divieto “non rappresenta un oltraggio
grave e chiaramente illegale al diritto e al rispetto della vita
privata, alla libertà di culto, al diritto all’istruzione e al
rispetto dell’interesse superiore dei minori o al principio di
non discriminazione”. La abaya, che molte adolescenti
musulmane indossano, non nasce come abito religioso, ma visto
che copre dal collo fino ai piedi, viene “raccomandata” anche
dai religiosi radicali. L’altroieri, nel primo giorno di scuola,
primo con il divieto della abaya, sono state 298 le adolescenti
che hanno sfidato il bando decretato dal governo francese e 67
di loro non hanno ceduto all’intimazione di rinunciarci,
preferendo tornare a casa. Si tratta comunque di una
piccolissima minoranza dei 12 milioni di studenti rientrati in
classe dopo la pausa estiva.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Fonte Ansa.it

Calendario Notizie

Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031