GTA4 torna su Steam, ma senza il multiplayer

Grand Theft Auto 4 tornerà su Steam il 19 marzo dopo essere stato improvvisamente ritirato dal negozio digitale il mese scorso a causa di un problema con il defunto servizio Games for Windows Live di Microsoft. Lo sviluppatore Rockstar Games rilascerà nuovamente il gioco, così come i suoi episodi dal DLC Liberty City, come un singolo pacchetto chiamato Grand Theft Auto 4: Complete Edition. Sfortunatamente, la Complete Edition non includerà la modalità multiplayer o le classifiche online.
La versione che i giocatori su PC potevano in precedenza acquistare dipendeva proprio da Games for Windows Live, per il suo componente multiplayer. Rockstar ha anche utilizzato il servizio per generare nuove chiavi di gioco. Quando il gioco è stato tolto da Steam il mese scorso, lo studio ha dichiarato a The Verge che non sarebbe stato più possibile creare le nuove chiavi necessarie per vendere il gioco. La nuova versione di GTA4 che verrà lanciata il prossimo mese su Steam e su Rockstar Games Launcher.
Questa non è la prima volta che uno sviluppatore ha dovuto rimuovere Games for Windows Live dal proprio gioco. Nel 2014, ad esempio, Dark Souls è migrato dal servizio di Windows al back-end Steamworks di Valve. Altri giochi popolari come la serie Batman: Arkham sono a loro volta migrati dalla piattaforma di Microsoft.
Se possedete già GTA4 su PC, sarete in grado di aggiornare alla nuova versione del gioco una volta che sarà disponibile il mese prossimo.
Fonte: engadget.comCCP cancella lo sparatutto “Project Nova”CCP Games ha rinunciato al suo sparatutto Project Nova, ispirato ad Eve Online, ma i fan non devono preoccuparsi, perché pare che la società sia già a lavoro su… un altro sparatutto ispirato a Eve Online. In una dichiarazione su Reddit, George Kellion di CCP ha affermato che il tanto atteso Project Nova è stato tagliato perché la sua “esperienza di gioco, paragonata a EVE Vegas ’18, non avrebbe raggiunto gli ambiziosi obiettivi preposti per questo concept”.Tuttavia, ha continuato affermando che c’è un altro sparatutto ispirato ad Eve in cantiere, questa volta sviluppato a Londra anziché in Islanda, dove stava nascendo Project Nova. Dire che i dettagli del gioco sostitutivo sono vaghi è un eufemismo. Parlando di gioco – che intenzionalmente non ha ancora un titolo – Kellion ha detto: “Vogliamo mostrarlo, piuttosto che spiegare come abbiamo deciso di evolvere questo concept, e non vediamo l’ora di farlo.”
In ogni caso, probabilmente CCP ha ragione ad essere un po’ cauta nel fare annunci formali. Questo è il suo terzo tentativo di realizzare uno sparatutto basato su Eve, e certamente non è la prima volta che l’azienda fa marcia indietro sui suoi piani ambiziosi – nel 2017 ha annunciato che avrebbe preso una pausa dallo sviluppo della realtà virtuale, portando poi alla chiusura di due dei suoi uffici.
Fonte: lifestyle.yahoo.comNo Man’s Sky: in arrivo navi “viventi” con il nuovo aggiornamentoI fan di No Man’s Sky stanno ricevendo in queste ore un aggiornamento piuttosto interessante. Mentre gli aggiornamenti passati si sono concentrati su cose come la realizzazione di multiplayer e la costruzione di basi, questo nuovo aggiornamento si concentra sulle navi. In particolare, i giocatori ora incontreranno delle bizzarre “navi viventi”: navi organiche che hanno nuove capacità e limitazioni rispetto alle navi già presenti nel gioco.
Il trailer che accompagna questo aggiornamento mostra alcune navi che sembrano molto diverse da quelle a cui sono abituati i giocatori di No Man’s Sky. Le note sulla patch di Hello Games per questo aggiornamento affermano che queste navi senzienti saranno rare, ma le troverete “in dozzine di variazioni generate proceduralmente”.
Le navi presenteranno anche una tecnologia organica ma sembra che non questa non sarà compatibile con le tecnologie navali esistenti. In effetti, uno screenshot dello schermo tecnologico di una di queste navi mostra un inventario pieno di componenti aggiuntivi sconosciuti, quindi se non altro, sarà una cosa interessante in cui tuffarsi.
Oltre alle navi, i giocatori potranno anche lanciarsi in una missione chiamata “Starbirth” che spiegherà come sono state create queste navi. In più, sarà possibile incontrare nuovi NPC spaziali che potranno salutarvi e offrirvi materiali rari e alcuni aggiornamenti sulla qualità della vita.
I giocatori di No Man’s Sky non sono estranei ad aggiornamenti significativi come questo, ma l’arrivo delle “navi viventi” è sicuramente uno dei più interessanti visti finora. Assicuratevi di leggere le note sulla patch per saperne di più sulle correzioni di errori e sulle ottimizzazioni, altrimenti scaricate l’aggiornamento e provate a trovare una di queste “navi viventi” esplorando le mappe.

Fonte Fastweb.it

Calendario Notizie

Agosto: 2021
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031