Messico: la Corte suprema depenalizza l’aborto in tutto il Paese

La Corte Suprema di
Giustizia del Messico ha depenalizzato l’aborto in tutti e 32
gli Stati del Paese. La massima autorità di giustizia, si legge
in un breve messaggio su X, ha dichiarato “incostituzionale il
sistema giuridico che penalizza l’aborto nel Codice penale
federale, perché viola i diritti delle donne e delle persone in
gestazione”.
    La sentenza votata all’unanimità dagli 11 membri della Corte
invalida articoli e parti normative del Codice penale federale
che prevedono il carcere per le donne che abortiscono,
depenalizzando di fatto l’interruzione di gravidanza su tutto il
territorio nazionale.
    La sentenza, che avrà applicazione retroattiva, dovrà essere
rispettata da qualsiasi autorità giurisdizionale e
amministrativa, in particolare dal personale delle istituzioni
sanitarie coinvolte nella pratica dell’interruzione di
gravidanza e dagli agenti del Pubblico Ministero che ricevono
denunce per questi fatti.
    Già due anni fa la Corte dichiarò incostituzionale la
criminalizzazione dell’aborto.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Fonte Ansa.it

Calendario Notizie

Maggio 2024
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031