Professionisti per riciclare denaro sporco, arresti e sequestri

Riciclava il denaro frutto di
attività illecite grazie a professionisti compiacenti il gruppo
criminale sgominato oggi dal nucleo di polizia economico
finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli, dal Scico e dai
carabinieri del Nucleo Investigativo del comando provinciale di
Napoli che hanno notificato in 8 province (Napoli, Bologna,
Prato, Pistoia, Monza, La Spezia, Genova e Battipaglia) 25
misure cautelari e un sequestro da circa 8,4 milioni di euro
emessi dal gip di Napoli su richiesta della DDA (Alessandra
Converso e Maria Teresa Orlando).
    Dalle indagini è emerso che il gruppo criminale tra cui
figurano anche soggetti legati alla criminalità organizzata,
aveva investito il denaro sporco derivante dalle frodi fiscali e
dalla contraffazione nell’abbigliamento di tendenza, nella
ristorazione, nella vendita di orologi contraffatti e anche in
altri settori economici. Tra i vari investimenti emersi anche la
metà del capitale di una clinica per la cura dell’autismo,
acquisita investendo di 3 milioni di euro. I reati contestati sono associazione per delinquere,
ricettazione, detenzione e porto illegale di arma da fuoco in
luogo pubblico, nonché di tentata estorsione e tentato omicidio
aggravati dal metodo mafioso. Sono stati notificati tre arresti
in carcere, nove agli arresti domiciliari e tredici all’obblighi
di presentazione alla polizia giudiziaria.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Fonte Ansa.it

Calendario Notizie

Marzo 2024
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031