Rallenta l’Eurozona, Pmi composito scende a 46,7

L’indice Hcob Pmi della produzione
composita dell’Eurozona elaborato da S&P Global, calcolato in
base alla media ponderata degli indici della manifattura e dei
servizi, è sceso ad agosto a 46,7 da 48,6 di luglio. Il dato
segnala il terzo mese consecutivo di contrazione della
produzione ed il maggior calo da novembre 2020. Escludendo il
periodo di pandemia, l’attività è “crollata ai minimi da marzo
2013”, evidenzia S&P Global.
    L’indice Hcob Pmi dei servizi è sceso al di sotto della
soglia di 50, posizionandosi su 47,9 rispetto a 50,9 di luglio
ed indicando la prima contrazione dell’attività da dicembre
2022.
    Il dato relativo ai servizi in Italia si attesta è scivolato
al di sotto della soglia di 50, posizionandosi su 49,8,
inferiore alle stime degli analisti che prevedevano 50,4, ed in
calo rispetto a 51,5 di luglio. Si tratta della prima
contrazione dell’anno. In flessione anche il dato relativo alla
Germania con il Pmi servizi che si attesta a 47,3, rispetto a
52,3 di luglio.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Fonte Ansa.it

Calendario Notizie

Settembre 2023
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930