Scuola, Prefetti impegnati nel coordinamento trasporti

Coronavirus

Ipotesi Dpcm

Di questa ipotesi aveva parlato anche il coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico, Agostino Miozzo


Potrebbero essere i Prefetti a coordinare, nei rispettivi territori, l’organizzazione del sistema del trasporto legato all’attività scolastica. E’ quanto prevede una norma, scritta dal ministero dell’Istruzione in accordo con il ministero dell’Interno, che, secondo l’Ansa, si pensa di inserire già nel prossimo Dpcm.

Il lavoro dei Prefetti, in particolare per le Città metropolitane, sarebbe finalizzato a velocizzare la riorganizzazione dei trasporti in vista di una riapertura a regime del 100% delle scuole superiori. 

Per far tornare a scuola in presenza i ragazzi dei licei e delle scuole superiori di tutt’Italia il governo, a quanto apprende l’Adnkronos da autorevoli fonti dell’esecutivo, pensa  a presidi sul territorio, una sorta di cabina di regia che verrà affidata, appunto, ai prefetti in persona.

A loro il compito di mettere attorno al tavolo i soggetti coinvolti dal ritorno alla didattica in presenza, bandita alle superiori anche nelle regioni a minor rischio, ovvero quelle in area gialla, grazie all’accordo tra  la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, la responsabile dell’Interno Luciana Lamorgese e la titolare dei Trasporti Paola De Micheli.

Sarebbero quindi i Prefetti a dover mettere d’accordo le aziende di trasporto locali, dirigenti scolastici e sindaci, affinché i rientri a scuola siano gestiti evitando assembramenti anche sui mezzi di trasporto pubblici, dunque bus, tram e metropolitane. E non è escluso, viene inoltre spiegato, che al tavolo vengano chiamate anche le Asl, 

Fonte Rainews.it

Calendario Notizie

Gennaio: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031