Swisscom chiude il 2023 con un utile in crescita del 6,7%

Swisscom, l’operatore tlc svizzero,
chiude il 2023 con “un solido core business svizzero” e la
controllata italiana Fastweb che, sottolinea una nota “continua
a registrare buoni risultati”. L’utile netto è aumentato del
6,7% a 1711 milioni di franchi svizzeri rispetto all’anno
precedente. L’aumento dell’Ebitda è stato in parte compensato
dai maggiori ammortamenti e da un risultato finanziario più
basso. Rispetto all’esercizio precedente, il fatturato del gruppo è
aumentato leggermente dello 0,2%, attestandosi a 11.072 milioni
di franchi svizzeri. Nel core business svizzero il fatturato ha
subito una leggera flessione, attestandosi a 8146 milioni di
franchi (-0,8%). Il fatturato realizzato con i servizi di
telecomunicazione è sceso complessivamente dell’1,3%, portandosi
a 5377 milioni di franchi, mentre quello realizzato con i
servizi IT per clienti commerciali è salito di 32 milioni di CHF
(+2,8%). L’attività in Italia continua a registrare un andamento
positivo. Rispetto all’anno precedente, la crescita del
fatturato di Fastweb è del 6,1% a 2.633 milioni di euro.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Fonte Ansa.it

Calendario Notizie

Febbraio 2024
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829