Trump, quando ero presidente il mondo mi temeva

“Il caos è Joe Biden non io”.
    Lo ha detto Donald Trump in un’intervista a Fox news in Iowa,
riferendosi ad una sua dichiarazione nella quale minacciava “il
caos” se non avesse ottenuto l’immunità nel caso federale contro
di lui per le interferenze alle elezioni del 2020. “Io so chi
sarà il mio vice presidente, ma non posso dirlo ancora”. Il
tycoon ha poi scherzato sul fatto che possa essere il suo arci
nemico Chris Christie, che si è appena ritirato dalla corsa per
la Casa Bianca. “Ora mi sta più simpatico”, ha scherzato.
    “E’ chiaro che la violenza politica non è accettabile” ha
detto ancora a proposito del “caos” che si scatenerà se non
otterrà l’immunità nel caso federale per le interferenze
elettorali. L’ex presidente però non ha parlato del picco di
violenza politica durante il suo mandato né dell’inasprimento
della rettoria quando era alla Casa Bianca, spostando invece il
focus sul fatto che gli Stati Uniti non sono stati coinvolti in
nessuna nuova guerra durante il suo mandato.
    “Quando ero presidente la Cina mi temeva” ha sottolineato
Trump citand una dichiarazione del premier ungherese Viktor
Urban secondo la quale quando il tycoon era alla Casa Bianca “il
mondo lo temeva”. “Non voglio essere temito ma andavo d’accordo
anche con Kim Jomng un”, ha detto l’ex presidente parlando del
leader di Pyongyang. “Penso che i mercati crolleranno se non
vinco le elezioni. L’economia è ina situazione terribile, ma la
Borsa sta salendo perché sono in testa a Joe Biden in tutti i
sondaggi”, ha attaccato l’ex presidente.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Fonte Ansa.it

Calendario Notizie

Febbraio 2024
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829